Depuratore di Milano Nosedo

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home L'impianto Disidratazione

Disidratazione

Dalla vasca di stabilizzazione, i fanghi sono successivamente pompati alla sezione di disidratazione meccanica, previa condizionamento chimico, nella quale il volume del fango viene ridotto ulteriormente fino a un quarantesimo del suo volume iniziale.

La natura colloidale del fango rende necessaria l’aggiunta di reattivi chimici per facilitare la separazione spinta fra l’acqua e i solidi del fango. Il metodo di condizionamento chimico utilizzato prevede il dosaggio di cloruro ferrico e polielettrolita e , in casi particolari, di cloruro ferrico e latte di calce.

Il fango così condizionato viene poi alimentato alle filtropresse dove, per effetto della pressione cui è sottoposto, perde la maggior parte dell’acqua in esso contenuta, riducendosi di volume. Raggiunto il grado di disidratazione voluto le piastre si aprono lasciando cadere i pannelli di fango disidratato. Questi ultimi si presentano come "torte" di terriccio compattato, e vengono inviati o ad un successivo trattamento di essiccamento termico, o allo smaltimento/recupero.

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. info.

EU Cookie Directive Module Information